FISCO » Accertamento e riscossione » Versamenti delle Imposte

Come annullare un F24 inviato con Fisconline

12 Marzo 2020 in Speciali

In caso di errore di compilazione o di sopravvenuta impossibilità ad eseguire il pagamento, è possibile annullare un modello F24 trasmesso attraverso i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate (Fisconline) seguendo una apposita procedura on line, ma entro e non oltre il penultimo giorno lavorativo precedente la data di versamento prevista.

L’obbligo di utilizzo dei canali telematici per i modelli F24 con compensazioni

A partire dal 1° gennaio del 2020 tutti i modelli F24 che contengono delle compensazioni  devono transitare necessariamente dai servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate.
A differenza di quanto accadeva in passato, sono ricompresi in questo obbligo anche i modelli F24 in cui viene utilizzato il credito derivante dall'erogazione del cosiddetto Bonus Renzi: di conseguenza, ogni mese, quasi tutte le aziende con dipendenti ricadono nell'obbligo di dover trasmettere almeno un modello F24 attraverso i canali telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate.
Una delle modalità più semplici che il contribuente può utilizzare per pagare un modello F24 con compensazioni, adempiendo all'obbligo di utilizzare i servizi telematici, è quella di utilizzare il servizio web Fisconline, grazie al quale, con una semplice procedura guidata, si può accreditare l'F24 direttamente sul conto dell'azienda.

L’annullamento del modello F24 inviato

Tuttavia può accadere di commettere un errore di compilazione, oppure, come può accadere in questo periodo di emergenza straordinaria, alcune aziende possono trovarsi nella spiacevolissima situazione di dover interrompere la propria attività in modo imprevisto, dopo aver inviato un modello F24 con compensazioni, per mancanza di disponibilità finanziaria.
Per fortuna è prevista una procedura, sempre attraverso Fisconline, per annullare un modello F24 precedentemente inviato, ma occorre sapere, senza stupirsi, che la procedura per annullare un modello F24 attraverso Fisconline è più complicata di quella prevista per trasmetterlo, e può risultare anche difficile da trovare.

La procedura per l’annullamento

Per iniziare bisogna accedere al proprio Fisconline. È importante ricordare che se l'imprenditore è una persona fisica (imprenditore individuale) c'è una coincidenza tra l'utenza dell'azienda e quella della persona, invece nel caso in cui il contribuente è una società sarà necessario prima accedere come persona fisica incaricata (il Rappresentante Legale) e poi scegliere come utenza quella della società.

Superato questo passaggio, per procedere con l'annullamento del modello F24 precedentemente inviato, sarà necessario andare in La mia scrivania …> Servizi per …> Richiedere …> Annullamento di un documento inviato e così finalmente si accederà alla schermata per annullare il modello F24.

Fisconline richiederà alcuni dati da inserire per procedere con l'annullamento del modello F24: il codice fiscale del contribuente, il protocollo ed il progressivo del modello F24 inviato; infine occorrerà selezionare F24 (Versamento unificato base, accise, versamento con elementi identificativi) sul menù a tendina della casella Modello e non selezionare nulla nella casella Anno Modello.

Terminato questo passaggio basterà inserire il pin del contribuente e tramettere in Agenzia delle Entrate la richiesta di annullamento.

Alcune cose da ricordare

Un problema che potrebbe facilmente porsi è trovare il numero di protocollo ed il progressivo dell'invio del modello F24, elementi indispensabili per la compilazione della form.

Per avere questi dati è sufficiente scaricare la ricevuta di elaborazione dell'invio precedentemente effettuato: sempre all'interno de "La mia scrivania", poi "Ricevute" e "Ricerca ricevute": qui si può effettuare il download della ricevuta di acquisizione del modello F24 inviato e, a pagina 2, si troveranno il numero di protocollo e il numero di progressivo.

Infine sarà necessario fare molta attenzione alle tempistiche per l'annullamento, in quanto il sito dell'Agenzia delle Entrate ci comunica che “L'annullamento del versamento può essere richiesto entro e non oltre il penultimo giorno lavorativo antecedente la data di versamento indicata nella delega”.

 

 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154