FISCO » Manovre Fiscali » Attualità

Tasi, mancano ancora le delibere

5 Agosto 2014 in Notizie Fiscali
Il dipartimento delle Finanze ha pubblicato ieri i dati sulle delibere comunali riguardanti le aliquote definitive e le detrazioni della TASI ,  che dovevano essere decise dai Comuni già entro il 16 giugno scorso. Il sessanta per cento dei Comuni italiani (circa 5000 sui quasi 8000 totali) non ha ancora provveduto per cui si rischia che alla prossima scadenza del 16 dicembre i contribuenti debbano, di nuovo, versare con l’aliquota standard fissata per legge all’1 per mille, norma vantaggiosa per gli immobili di lusso e penalizzante per le abitazioni più piccole, finora in molti casi esenti anche dall’ IMU. La scadenza per deliberare aliquote e detrazioni per le categorie più svantaggiate, per i Comuni è il 10 settembre, in modo che entro il 18 il dipartimento delle Finanze del Ministero dopo un rapido controllo ufficializzi le decisioni pubblicandole sull’apposito portale ministeriale. Le aliquote riservate a seconde abitazioni o immobili di lusso dovranno rispettare precisi limiti nel cumulo con l’IMU.
 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154