FISCO » Manovre Fiscali » Attualità

Stop alle tasse per i comuni terremotati

26 Agosto 2016 in Notizie Fiscali

Il Consiglio dei ministri n. 126 di ieri ha previsto alcune misure immediate a seguito del sisma che ha colpito l'Italia il 24 agosto 2016.

In particolare:

  1. è stato deliberato lo stato d’emergenza per i territori colpiti;
  2. sono stati stanziati i primi 50 milioni di euro che sono destinati agli interventi di immediata necessità che verranno coordinati dalla Protezione civile;
  3. è stato chiesto al Ministro dell’economia e delle finanze Pier Carlo Padoan di adottare il decreto di differimento dei tributi per i soggetti residenti nei Comuni nei quali il terremoto ha provocato danni strutturali di gravità tale da impedire l’assolvimento degli obblighi fiscali da parte dei cittadini.

I Comuni in questione sono:

Marche

  • Arquata del Tronto (AP),
  • Acquasanta Terme (AP),
  • Montegallo (AP),
  • Montefortino (FM),
  • Montemonaco (AP)

Abruzzo

  • Montereale (AQ),
  • Capitignano (AQ),
  • Campotosto (AQ),
  • Valle Castellana (TE),
  • Rocca Santa Maria (TE)

Lazio

  • Accumoli (RI),
  • Amatrice (RI)

Umbria

  • Preci (PG),
  • Norcia (PG),
  • Cascia (PG),
  • Monteleone di Spoleto (PG)

 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154