FISCO » Accertamento e riscossione » Accertamento e controlli

Riscossione Equitalia: nuova dilazione possibile anche per chi è decaduto due volte

20 Marzo 2015 in Notizie Fiscali
La nuova possibilità di dilazione dei debiti verso Equitalia per chi è decaduto da un precedente piano di rateazione è consentita anche ai contribuenti che già erano rientrati nella dilazione con la finestra dell’estate 2014 (articolo 11 bis, D.L. n. 66/2014), ma che sono decaduti perché non hanno pagato due rate anche non consecutive. È quanto emerge dalla risposta fornita ieri dal sottosegretario all’Economia, Enrico Zanetti, in Commissione Finanze alla Camera ad un’interrogazione parlamentare. La nuova possibilità di rateazione, quindi, allarga il tiro, ammettendo tutti i contribuenti decaduti al 31 dicembre 2014 da un piano di rateazione in corso, anche se erano già decaduti al 22 giugno 2013 da una precedente dilazione concessa da Equitalia e riammessi al beneficio di una nuova rateazione, ma poi nuovamente decaduti per il mancato pagamento di due rate anche non consecutive.
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154