LAVORO » Previdenza e assistenza » Pensioni

Pensioni, al via i test della “busta arancione” con le proiezioni future

28 Novembre 2014 in Notizie Fiscali
L’Inps ha avviato i test dello strumento di calcolo della cosiddetta “busta arancione”, che consentirà cioè ai lavoratori di ottenere una proiezione attendibile dell’importo della pensione che si percepirà in futuro. Tale proiezione non sarà inviata per posta, ma potrà essere ottenuta direttamente online. La “busta arancione” (dal colore del plico inviato ai cittadini svedesi, all’avanguardia da questo punto di vista) era stata prevista ben 19 anni fa dalla riforma delle pensioni del 1995, che ha introdotto il sistema contributivo, ma finora non era mai divenuta realtà. "Simula", il progetto per il calcolo della pensione futura, coinvolge per ora circa 10mila lavoratori che hanno già utilizzato il Pin personale per accedere ai servizi online dell’Inps e che hanno versato i contributi interamente all’istituto di previdenza (non quindi anche in altri enti), con una situazione definita e vicini alla pensione. Se lo strumento darà risultati positivi nei test, potrebbe debuttare ufficialmente già l’anno prossimo, previo via libera del ministro del Lavoro. L’ulteriore passo sarà poi la “ricostruzione” della vita contributiva dei lavoratori che hanno versato a più enti previdenziali.
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154