FISCO » Manovre Fiscali » Attualità

OIC 10 e OIC 18: bozze dei principi sul rendiconto e su ratei/ risconti

29 Luglio 2016 in Notizie Fiscali

Sono attualmente in consultazione sul sito dell'Organismo Italiano di Contabilità le bozze dei due principi contabili n.10-Rendiconto Finanziario e n.18-Ratei e Risconti. Com'è noto, l'entrata in vigore del D.Lgs 139/2015 ha modificato la struttura del bilancio portando di conseguenza ad una nuova revisione dei principi contabili nazionali.

Notevole importanza assume il rendiconto finanziario, che dall'esercizio 2015 va allegato obbligatoriamente ai bilanci come parte integrante dello stesso da parte di tutte le società che redigono il bilancio sulla base delle disposizioni del codice civile (escluse quelle che redigono il bilancio in forma abbreviata e le micro-imprese). In particolare, l'articolo 2423, comma 1, del Codice Civile dispone che “gli amministratori devono redigere il bilancio di esercizio, costituito dallo stato patrimoniale, dal conto economico, dal rendiconto finanziario e dalla nota integrativa”.

La norma prevede che siano rappresentati i flussi di disponibilità liquide, suddivisi tra:

  • attività operativa;
  • attività di investimento;
  • attività di finanziamento.

La nuova bozza dell'OIC 10 accoglie tutte le novità previste dalla normativa.

Per quanto riguarda l'OIC 18 su Ratei e Risconti, il principio si è adeguato al D.Lgs 139/2015 eliminando i riferimenti agli aggi/disaggi di emissione e prevedendo specifiche indicazioni per le società che redigono il bilancio in forma abbreviata e per le micro-imprese. In particolare le imprese di dimensioni minori possono registrare ratei e risconti attivi tra i crediti, e ratei e risconti passivi tra i debiti.

Le bozze rimarrano disponibili fino al 15 settembre 2016, ultima data utile per comunicare eventuali osservazioni sul principio. 

 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154