PRIMO PIANO

MOSS: obbligo di dichiarazione IVA trimestrale dei servizi resi

31 Ottobre 2014 in Notizie Fiscali
La Commissione europea ha pubblicato il 23 ottobre scorso una Guida sul MOSS, mini sportello unico per le imprese che offrono a privati comunitari servizi digitali (Tlc, teleradiodiffusione e servizi elettronici) e che aderiscono al nuovo regime facoltativo. tali servizi saranno tassabili a destinazione dal 2015. La registrazione al Moss, operativa dal 1° ottobre scorso per chi vuole aderire al sistema già da inizio 2015 obbligherà gli operatori a presentare una dichiarazione Iva con cadenza trimestrale, nella quale dovranno essere specificati i servizi resi in ciascun trimestre in ognuno degli Stati membri di consumo. A regime, gli effetti della registrazione decorrono normalmente dal primo giorno del trimestre successivo a quello in cui è eseguita la comunicazione.
 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154