FISCO » Accertamento e riscossione » Versamenti delle Imposte

Interessi di mora più bassi dal 15 maggio 2016

28 Aprile 2016 in Notizie Fiscali

Con Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate di ieri 27  aprile 2016, è stato rideterminato al ribasso il tasso da applicare su base annua agli interessi di mora, che passano dal 4,88% al 4,13%. La nuova misura si applicherà a partire dal prossimo 15 maggio e riguarderà tutte le somme versate in ritardo a seguito della notifica di una cartella di pagamento. In sostanza, decorso inutilmente il termine di 60 giorni dalla notifica della cartella di pagamento, sulle somme iscritte a ruolo si applicheranno gli interessi di mora al tasso determinato annualmente che, dal 15 maggio, in funzione del nuovo ricalcolo, è pari al 4,13%.

La nuova misura degli interessi, come previsto dall’art. 30 del D.P.R. n. 602/1973, è stata fissata sulla base della media dei tassi bancari attivi che, come comunicato dalla Banca d’Italia, nel 2015 ha registrato una leggera flessione.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154