PRIMO PIANO

IMU, dal 2013 va tutto al Comune

16 Gennaio 2013 in Notizie Fiscali

La Finanziaria 2013 apporta un’importante modifica alla disciplina dell’Imu: dal 2013 l’imposta dovuta sugli immobili diversi dall’abitazione principale sarà interamente attribuita ai Comuni. Viene, quindi, soppressa la quota riservata allo Stato. Per l’abitazione principale e le relative pertinenze era già previsto che la quota fosse riservata interamente al Comune. Resta riservato allo Stato il gettito IMU, calcolato sulla base dell’aliquota “standard” dello 0,76%, derivante dagli immobili appartenenti alla categoria catastale “D”. Per tali immobili i Comuni possono aumentare fino allo 0,3% l’aliquota “standard”.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154