FISCO » Accertamento e riscossione » Versamenti delle Imposte

Imposta di bollo assolta in modo virtuale, versamento solo con F24

20 Aprile 2015 in Notizie Fiscali
Nella recente Circolare n. 16/E/2015 delle Entrate sull’imposta di bollo assolta in modo virtuale, si ricorda che, dal 20 febbraio scorso, i versamenti dell’imposta di bollo virtuale (compresi l’acconto ed eventuali interessi e sanzioni) devono essere effettuati tramite modello F24, indicando i codici tributo istituiti con la Risoluzione n. 12/E/2015. Fino al 31 marzo è stato possibile utilizzare anche il modello F23, ma dal 1° aprile si deve utilizzare esclusivamente l’F24. Viene chiarito, inoltre, che l’acconto può essere scomputato da tutti i versamenti dovuti a partire dal mese di febbraio (circolare n. 49/E/2005); se non è possibile farlo interamente nel corso dell’anno, il credito vantato può essere scalato anche dall’acconto per l’anno successivo (circolare n. 46/E/2011). Dalla prossima dichiarazione annuale, il contribuente potrà indicare la scelta della modalità di scomputo dell’acconto e l’ufficio competente liquiderà le rate bimestrali e l’acconto sulla base di tale indicazione.
 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154