FISCO » Imposte indirette » Successioni

Dichiarazione di successione: pronti i codici tributo per il modello F24

29 Marzo 2016 in Notizie Fiscali

Con la risoluzione 16/E del 25.03.2016, l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato i codici tributo che dovranno essere utilizzati nel modello F24, per il versamento delle somme dovute in relazione alla presentazione della dichiarazione di successione. Si ricorda, infatti, che dal prossimo 1° aprile (come previsto dal provvedimento del 17.03.2016) tutte le imposte collegate alla dichiarazione di successione transiteranno dal modello F23 al modello F24 (secondo le disposizioni contenute nell’articolo 17 del Dlgs 241/1997). È previsto un periodo transitorio, che durerà fino al 31.12.2016, in cui è ancora consentito l’utilizzo dell’F23 «secondo le attuali modalità». Dal 1° gennaio 2017, invece, i versamenti potranno essere effettuati esclusivamente attraverso il modello F24. I codici tributo da utilizzare sono i seguenti:

  • "1530" – Imposta ipotecaria
  • "1531" – Imposta catastale
  • "1532" – Tassa ipotecaria
  • "1533" – Imposta di bollo
  • "1534" – Imposta sostitutiva Invim
  • "1535" – Imposte e tasse ipotecarie e catastali (sanzione da ravvedimento)
  • "1536" – Imposta di bollo (sanzione da ravvedimento)
  • "1537" – Interessi da ravvedimento.

La sezione da utilizzare all’interno del modello F24 è quella relativa all’Erario, in cui dovrà essere indicato anche il codice ufficio, il codice atto e l’anno di riferimento riportati nell’atto emesso dall’ufficio.

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154