FISCO » Agevolazioni per le persone fisiche » Agevolazioni Covid-19

Contributi pubblici, decadenza se si delocalizza

14 Gennaio 2014 in Notizie Fiscali
Le imprese italiane ed estere operanti nel territorio nazionale che abbiano beneficiato di contributi pubblici in conto capitale, se, entro 3 anni dalla concessione degli stessi, delocalizzano la propria produzione dal sito incentivato ad uno Stato non appartenente all’Unione europea con conseguente riduzione del personale di almeno il 50%, decadono dal beneficio stesso e hanno l’obbligo di restituire i contributi in conto capitale ricevuti. A stabilirlo è stata la Legge di Stabilità 2014. La disposizione si applica con riguardo ai contributi erogati a decorrere dal 1° gennaio 2014 e saranno i soggetti erogatori dei contributi a stabilire le modalità ed i tempi di restituzione.
 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154