FISCO » IVA » Adempimenti Iva

Comunicazioni periodiche Iva 2018: la scadenza incerta agita i commercialisti

7 Settembre 2018 in Notizie Fiscali

Nella giornata di ieri, 6 Settembre, l’ANC ha indirizzato una lettera aperta al Ministro dell’Economia e al Direttore dell’Agenzia dell’Entrate sulla sgradevole condizione di incertezza nella quale si trovano i commercialisti relativamente all’invio delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche iva del secondo trimestre 2018.

Poco più di una settimana fa la stessa associazione aveva già richiamato l’attenzione sul fatto che secondo le disposizioni normative la scadenza dell’adempimento in esame fosse indubbiamente da ritenersi il 30 Settembre. Tuttavia, nello scadenziario ufficiale presente sul sito dell’Agenzia dell’Entrate il termine ultimo per l’invio delle liquidazioni periodiche relative al secondo trimestre è quello del 17 settembre.

La scadenza prevista dal legislatore, e secondo l’ ANC tuttora vigente, è stata introdotta dalla legge di bilancio 2018 (comma 932, legge 205 del 27.12.2017) nella data del 30 settembre e fare, invece, riferimento alla scadenza originariamente prevista per il 16 settembre è una “posizione interpretativa di dubbia legittimità”.

In ragione di quanto fino ad ora esposto l’ Associazione nazionale dei commercialisti ha richiesto  “ un intervento urgente che faccia chiarezza sulla corretta scadenza dell’adempimento… nell’interesse dei contribuenti e dei professionisti che li assistono”, affinché “l’azione dell’Amministrazione Finanziaria si traduca in un pieno e rigoroso rispetto della volontà del Legislatore”.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154