FISCO » Accertamento e riscossione » Accertamento e controlli

Cartella di pagamento dell’ex Agenzia del territorio, nuove avvertenze

21 Marzo 2013 in Notizie Fiscali
Fonte: Agenzia delle Entrate
Con Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 20 marzo, sono state approvate le nuove Avvertenze delle cartelle di pagamento in materia di imposta ipotecaria, tasse ipotecarie, tributi speciali catastali, oneri e sanzioni amministrative in materia tributaria emesse dagli Uffici Provinciali-Territorio dell’Agenzia. Si ricorda, infatti, che, a decorrere dal 1° dicembre 2012, l’Agenzia del Territorio è stata incorporata nell’Agenzia delle Entrate (ex art 23-quater, comma 1, del D.L. 6 luglio 2012, n. 95). conseguentemente, dalla predetta data del 1° dicembre 2012, l’Agenzia delle Entrate esercita le funzioni e i compiti già svolti dall’Agenzia del Territorio, compresi i relativi rapporti giuridici attivi e passivi, anche processuali. Chi intende proporre ricorso avverso i ruoli emessi dagli Uffici Provinciali-Territorio dell’Agenzia delle Entrate, successivamente al 1° dicembre 2012, è tenuto preliminarmente a presentare istanza di reclamo-mediazione (se il ruolo è di entità non superiore a 20mila euro). Il procedimento di reclamo-mediazione non si applica, invece, alle controversie concernenti i ruoli emessi dagli Uffici Provinciali dell’Agenzia del Territorio fino al 30 novembre 2012, anche se la cartella di pagamento è stata notificata dopo il 1° dicembre 2012. Le nuove Avvertenze della cartella specificano come il ricorso debba essere preceduto dall’istituto del reclamo-mediazione e spiega modalità e tempi di presentazione dell’istanza.
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154