LAVORO » Lavoro » Rubrica del lavoro

Artigiani e commercianti: contributi 2020

18 Febbraio 2020 in Notizie Fiscali

Nella circolare 28 del 17 febbraio 2020 l' Inps comunica che le aliquote contributive per il finanziamento delle gestioni pensionistiche dei lavoratori artigiani e commercianti, per l’anno 2020, sono  pari a: 

  • 24%, per i titolari e collaboratori di età superiore ai 21 anni;
  • 21,90% per i collaboratori di età inferiore ai 21 anni, (aliquota che  continuerà ad incrementarsi annualmente di 0,45 punti percentuali, sino al raggiungimento della soglia del 24%).

Si conferma  anche per l’anno 2020, la riduzione del 50% dei contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali con più di sessantacinque anni di età, già pensionati 

Inoltre si stabilizza entrando a regime, l' aliquota aggiuntiva  pari allo 0,09% per finanziare l’indennizzo per la cessazione definitiva dell’attività commerciale, a carico dei soli iscritti alla gestione commercianti . 

Va ricordata  infine la maggiorazione nell'aliquota pari all'1% per  i redditi superiori alla soglia di 47.379 euro annui 

Il reddito minimo annuo da prendere in considerazione ai fini del calcolo del contributo IVS è pari a € 15.953,00.

 Questi i minimali contributivi 2020, comprensivi del contributo per l'indennizzo della maternità 7,44 euro :

TIPOLOGIA ISCRITTI

IMPORTI MINIMI  ARTIGIANI

IMPORTI MINIMI COMMERCIANTI

Titolari di qualunque età e coadiuvanti/ coadiutori over  21 anni

 

€ 3.836,16 

            

€ 3.850,52 

Coadiuvanti/coadiutori under 21 anni

€ 3.501,15 

€ 3.515,50 

 

Di seguito il riepilogo delle aliquote  per i contributi eccedenti il minimo ,   suddivise per scaglioni di reddito e di tipologia degli iscritti:

TIPOLOGIA ISCRITTI

SCAGLIONE DI REDDITO

ARTIGIANI

COMMERCIANTI

Titolari di qualunque età e coadiuvanti/ coadiutori over 21 anni

fino a € 47.379,00

24%

24,09%

superiore a € 47.379,00

25%

25,09%

Coadiuvanti/coadiutori di età  under 21 anni

fino a € 47.379,00

21,90%

21,99%

superiore a € 47.379,00

22,90%

22,99%

 

I massimali di reddito oltre i quali non  è dovuta contribuzione sono si seguenti:

  •  € 78.965,00  per i lavoratori con anzianità contributi  antecedente il 1996
  •  € 103.055,00 iscritti dopo il  1° gennaio 1996 

Va sottolineato che si tratta di limiti individuali da riferire ad ogni singolo soggetto e non massimali  per l'impresa 

SCADENZE CONTRIBUTI ARTIGIANI E COMMERCIANTI

I contributi dovranno  essere versati mediante i modelli di pagamento unificato F24, alle seguenti scadenze :

  • 18 maggio 2020, 20 agosto 2020, 16 novembre 2020 e 16 febbraio 2021, per il versamento delle quattro rate dei contributi dovuti sul minimale di reddito;
  • nei termini previsti per le imposte sui redditi delle persone fisiche in riferimento ai contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente , a titolo di saldo 2019, primo acconto 2020 e secondo acconto 2020.

I dati e gli importi utili per il pagamento della contribuzione dovutapossono essere facilmente prelevate, a cura del contribuente o di un suo delegato, tramite l’opzione, contenuta nel Cassetto previdenziale per artigiani e commercianti, “Dati del mod. F24” che consente anche visualizzare e stampare in formato PDF il modello .

 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154