Al via la cooperazione fiscale internazionale tra gli Stati membri dell’UE

3 Settembre 2012 in Notizie Fiscali

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo n. 149 del 14.08.2012, con cui viene recepita in Italia la direttiva comunitaria 2010/24 relativa alla riscossione di tributi e dazi all’interno dell’Unione Europea. La direttiva regola, sostanzialmente, la cooperazione fiscale internazionale, in base alla quale, ad esempio, l’Agenzia delle Entrate italiana potrà essere chiamata a riscuotere anche un credito sorto in un altro Stato membro per conto di quest’ultimo Stato. La norma ha particolare rilevanza in quanto è applicabile a tutti i tributi e dazi applicabili da uno Stato membro o dalle sue ripartizioni territoriali o amministrative. Sono esclusi unicamente i contributi previdenziali, le multe e “qualsiasi sanzione pecuniaria di natura penale”.

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154