FISCO » Agevolazioni per le persone fisiche » La casa

Agevolazione prima casa:può richiederla l’erede successivo

27 Aprile 2012 in Notizie Fiscali

L’Agenzia delle entrate ha chiarito con la risoluzione n. 40 E del 26 Aprile, il caso sollevato dalla richiesta di un contribuente il quale, presentando le dichiarazioni di successione dei genitori , chiedeva di poter applicare l’ agevolazione prima casa per conto della madre deceduta a breve tempo di distanza dal marito da cui aveva ereditato l’immobile adibito a abitazione principale. L’agenzia ha convenuto che in base all’art. 69 comma 3 della legge 342/2000 ( trasferimenti delle agevolazioni prima casa per abitazioni non di lusso anche in caso di successioni e donazioni), il beneficio va riconosciuto anche ad un erede deceduto prima della dichiarazione di successione, ovviamente a condizione che alla data della successione fossero presenti tutti i requisiti per l’agevolazione. Tali requisiti vanno attestati da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa dal successivo erede

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154