FISCO » Accertamento e riscossione » Accertamento e controlli

Accertamenti bancari anche per il lavoratore dipendente

18 Aprile 2013 in Notizie Fiscali
Fonte: Fisco Oggi
I giudici della Corte di Cassazione, con sentenza n. 8047 del 3 aprile scorso, hanno ammesso la legittimità dell’accertamento basato sulle risultanze delle indagini bancarie condotte dall’Amministrazione finanziaria nei confronti del contribuente che sia lavoratore dipendente, e non lavoratore autonomo. Viene estesa, quindi, anche ai lavoratori dipendenti la presunzione legale d’imponibilità prevista dagli articoli 32 del Dpr 600/1973 e 51 del Dpr 633/1972 e posta a fondamento degli accertamenti bancari. I giudici osservano, infatti, che la presunzione d’imponibilità “ha portata generale e riguarda le dichiarazioni dei redditi di qualsiasi contribuente, a prescindere dall’attività svolta”, il quale dovrà fornire prova contraria.
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154