FISCO » Accertamento e riscossione » Voluntary Disclosure

Voluntary disclosure bis: gli ultimi chiarimenti dell’Agenzia

21 Luglio 2017 in Normativa

Il decreto legge 22 ottobre 2016 n. 193, ha inserito l’articolo 5-octies nel decreto legge 28 giugno 1990, n. 167 che ha previsto la riapertura dei termini della procedura di collaborazione volontaria in un intervallo temporale che va dal 24 ottobre 2016 al 31 luglio 2017.
I chiarimenti interpretativi relativi alla nuova edizione della cosiddetta voluntary disclosure sono stati forniti dall’Agenzia delle entrate con la circolare n. 19/E del 12 giugno 2017.

Successivamente, l’articolo 1-ter del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, ha modificato il citato articolo 5-octies del decreto legge.

Con quest'ultima Circolare del 20 luglio 2017 n. 21, l'Agenzia illustra le ultime novità normative in materia di voluntary disclosure e, con l’occasione, si forniscono ulteriori chiarimenti riguardo ai Paesi di detenzione degli investimenti e delle attività estere che consentono di massimizzare gli effetti premiali della procedura di
collaborazione volontaria ed all’esonero dagli obblighi dichiarativi previsti per i soggetti che vi accedono.

Indice della Circolare:

Premessa
1. Detrazione delle imposte pagate all’estero nell’ambito della collaborazione volontaria
2. Determinazione delle somme dovute in caso di pagamento spontaneo carente
3. Esonero dagli obblighi dichiarativi
4. Ulteriori chiarimenti sui Paesi che consentono di massimizzare gli effetti premiali della procedura

Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154