FISCO » Accertamento e riscossione » Voluntary Disclosure

Ulteriori risposte a quesiti sulla Voluntary disclosure

7 Luglio 2015 in Normativa

Al fine di garantire il massimo confronto tra la Direzione Regionale dell'Emilia Romagna e gli Ordini dei Dottori Commercialisti e Esperti Contabili dell’Emilia Romagna, nel contesto della procedura di Voluntary Disclosure, si è tenuto in data 7 luglio 2015 un primo incontro di approfondimento delle questioni e delle criticità di maggior interesse segnalate dai professionisti.
Il convegno ha rappresentato un momento importante di confronto sulla procedura di voluntary ed il percorso avviato è risultato essere, fin da subito, proficuo e di grande interesse tanto che, negli ultimi mesi, sono pervenuti ulteriori quesiti ai quali verranno fornite soluzioni alla luce altresì delle Circolari fino ad oggi emanate dall’Agenzia delle Entrate.
Con riguardo alle fattispecie non contemplate dai citati chiarimenti di prassi, si precisa che la Scrivente esprimerà il proprio orientamento sulla base del dettato normativo e della ratio che ha ispirato la procedura di VD, fatto salvo ogni eventuale e successiva indicazione contraria di prassi.

Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154