FISCO » Tributi Locali e Minori » Canone Rai in bolletta

Ulteriori chiarimenti sul Canone Rai in bolletta

22 Giugno 2016 in Normativa

L'Agenzia delle  Entrate con Circolare del 21 giugno 2016 n. 29 fornisce ulteriori chiarimenti in merito al pagamento del canone Rai, specificando le regole di individuazione delle utenze residenziali addebitabili e le regole applicabili per determinare l’importo del canone da addebitare nelle varie casistiche, in modo da consentire ad Acquirente Unico S.p.a. di fornire alle imprese elettriche le informazioni previste (articolo 3, comma 1, del Regolamento).

Indice della Circolare:

1. CONTESTO NORMATIVO
2. UTENZE ADDEBITABILI
2.1. Individuazione delle utenze residenziali
2.2. Presenza di più utenze residenziali
2.3. Volture e Switch
2.4. Prima applicazione
3. IMPORTI DA ADDEBITARE
3.1. Importo del canone dovuto per il 2016
Tabella 1. Importo del canone per il rinnovo degli abbonamenti uso privato – Anno 2016
Tabella 2. Importo del canone per i nuovi abbonamenti uso privato – Anno 2016
3.2. Rate di pagamento del canone dovuto per il 2016
Tabella 3. Rate di addebito del canone per le utenze già attive – Anno 2016
Tabella 4. Rate di addebito del canone per utenze di nuova attivazione – Anno 2016
Tabella 5. Rate di addebito del canone dovuto per il primo semestre 2016
Tabella 6. Casi particolari per il primo anno di addebito
3.3. Dichiarazioni sostitutive
3.3.1. Dichiarazione di non detenzione (quadro A del modello)
3.3.2. Dichiarazione di sussistenza di altra utenza elettrica per la quale uno dei componenti del nucleo familiare è già tenuto al pagamento del canone (quadro B del modello)
3.4 Altri soggetti non addebitabili

Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154