LAVORO » Lavoratori autonomi » Associazione in partecipazione

Trattamento ai fini IVA delle prestazioni d’opera rese dall’associato in partecipazione

22 Gennaio 2008 in Normativa

Con la presente circolare si intendono fornire chiarimenti in merito al corretto trattamento IVA applicabile alle prestazioni d’opera rese dall’associato in partecipazione che non esercita per professione abituale altre attività di lavoro autonomo.

La problematica concerne, in particolare, le prestazioni effettuate anteriormente al 23 febbraio 2003, data di entrata in vigore dell’art. 5, comma 2-bis), del decreto-legge 24 dicembre 2002, n. 282, introdotto dalla legge di conversione n. 27 del 21 febbraio 2003, che ha disciplinato la materia.

L’Agenzia delle Entrate riconosce l’irrilevanza, ai fini IVA, delle prestazioni d’opera derivanti dal contratto di associazione in partecipazione, effettuate dall’associato che non esercita di professione abituale altre attività di lavoro autonomo, anche con riferimento alle operazioni effettuate anteriormente l’introduzione dell’art. 5, comma 2-bis), del decreto legge n. 282 del 2002

Allegati:

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154