FISCO » Manovre Fiscali » Riforma fiscale

Riforma fiscale: Dlgs Semplificazione degli adempimenti tributari pubblicato in GU

15 Gennaio 2024 in Normativa

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del n.9 del 12.01.2024 il decreto legislativo dell'08.01.2024 n. 1 in materia di Razionalizzazione e semplificazione delle norme in materia di adempimenti tributari, di attuazione della Riforma fiscale (Legge n. 111 del 09.08.2023) con la quale è stata conferita delega al Governo per la revisione del sistema tributario.

Scarica qui il testo del Dlgs n. 1 dell'08.01.2024 Razionalizzazione e semplificazione delle norme in materia di adempimenti tributari

Viene definito il nuovo calendario dei termini di presentazione della Dichiarazioni fiscali:

  • anticipato dal 30 novembre al 30 settembre il termine per la presentazione delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e di IRAP,
  • anticipato dall’ultimo giorno dell’undicesimo mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta, all’ultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta, il termine per le dichiarazioni dei soggetti Ires.
    Per i soggetti con periodo d'imposta non coincidente con l'anno
    solare per i quali il termine di presentazione delle dichiarazioni
    dei redditi e dell'imposta regionale sulle attività produttive
    relative al periodo d'imposta precedente a quello in corso al 31
    dicembre 2023 scade successivamente alla data del 2 maggio 2024,
    continuano ad applicarsi per il predetto periodo d'imposta i termini
    di presentazione vigenti anteriormente alla medesima data.
  • dall’anno 2025 le dichiarazioni in materia di imposte sui redditi, di IRAP e di IRES possono essere presentate a partire dal 1° aprile.

Tra le altre misure previste dal decreto, segnaliamo:

  • semplificazione dei modelli per le dichiarazioni relative ai redditi, all’IRAP e all’IVA ed estensione del modello semplificato delle persone fisiche a tutti i contribuenti non titolari di partita IVA,
  • semplificazione della dichiarazione annuale dei sostituti d’imposta,
  • eliminazione della Certificazione Unica relativa ai soggetti forfettari e ai soggetti in regime fiscale di vantaggio,
  • a decorrere dal 2024, l’Agenzia delle entrate renderà disponibile telematicamente, entro il 30 aprile di ciascun anno, la dichiarazione precompilata anche alle persone fisiche titolari di redditi differenti da quelli da lavoro dipendente e pensione, estendendo agli oneri indicati nella dichiarazione precompilata, forniti dai soggetti terzi, l’applicazione dei limiti al controllo formale dell’Agenzia delle entrate di cui all’articolo 5 del d.lgs. 175/2014.
  • riorganizzazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale
  • modifica delle scadenze dei versamenti rateali delle imposte, con la previsione di un’ulteriore rata con scadenza 16 dicembre; 
  • ampliata la soglia versamenti minimi dell’IVA e delle ritenute sui redditi di lavoro autonomo; 
  • si prevede che, salvo casi di indifferibilità e urgenza, l’Agenzia delle entrate sospenda dal 1° al 31 agosto e dal 1° al 31 dicembre l’invio delle comunicazioni relative ai controlli automatizzati, ai controlli formali e alle liquidazioni delle imposte sui redditi assoggettati a tassazione separata e delle lettere di compliance; si modificano i termini di presentazione delle dichiarazioni fiscali; 
  • i soggetti tenuti all’invio dei dati delle spese sanitarie al Sistema Tessera Sanitaria per la predisposizione, da parte dell’Agenzia delle entrate della dichiarazione dei redditi precompilata, a partire dal 2024 provvedono alla trasmissione dei dati con cadenza semestrale,
  • Innalzamento della soglia per l'esonero dall'apposizione del visto di conformità:
    • incremento da 50 mila euro a 70 mila euro annui della soglia al di sotto della quale non è richiesto il visto di conformità per l’utilizzo in compensazione del credito IVA,
    • e da 20 mila euro a 50 mila euro annui della soglia al di sotto della quale non è richiesto il visto di conformità per l’utilizzo in compensazione dei crediti per imposte dirette e IRAP.
Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154