FISCO » Contenzioso » Contenzioso Tributario

processo tributario – spese di giudizio nel caso di cessata materia del contendere.

12 Luglio 2005 in Normativa

Intitolazione:

 

Processo tributario – Spese di giudizio – Cessazione della materia del contendere – Condanna alle spese dell’Amministrazione virtualmente soccombente – Preclusione ex art.46, comma 3, D.Lgs n. 546 del 1992 – Violazione art. 3 Cost. – Vadichiarata.

 

Massima:

 

E’ costituzionalmente illegittimo l’art. 46, comma 3, del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546 nella parte in cui preclude ai giudici tributari, nella declaratoria di estinzione della controversia per cessazione della materia del contendere, di condannare l’Amministrazione virtualmente soccombente al pagamento delle spese, perche’ lede il principio di ragionevolezza ex art. 3 Cost.. Il contribuente ha pertanto diritto di proseguire il giudizio al solo fine di vedersi riconosciuto il rimborso delle spese processuali sostenute.

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154