LAVORO » Previdenza e assistenza » Pensioni

Pensioni: dal 2016 sale l’età per accedere

23 Marzo 2015 in Normativa
 A seguito del  Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 16 dicembre 2014 , dal 1° gennaio 2016 si applicano i nuovi requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici adeguati agli incrementi alla speranza di vita.. L’INPS  ha pubblicato in materia una circolare di chiarimenti (n. 23 del 20 marzo 2015), disponibile in allegato.
 
In sintesi,  i nuovi requisiti anagrafici per la Pensione di vecchiaia (art. 24, commi 6 e 7, legge n. 214 del 2011) sono i seguenti:
per le Lavoratrici dipendenti: 
  • DAL 2016 AL 2017: 65 anni e 7 mesi
  • DAL 2018:                  66 anni e 7 mesi
 Per le Lavoratrici autonome: 
  • DAL 2016 AL 2017 66 anni e 1 mese
  • DAL 2018                  66 anni e 7 mesi 
per i Lavoratori sia dipendenti che autonomi: 
  • DAL 2016 AL 2017 66 anni e 7 mesi
  • DAL 2018                  66 anni e 7 mesi 
Il requisito contributivo per accedere alla Pensione anticipata (art. 24, commi 10 e 11, legge n. 214 del 2011) a partire dal 2016 (fino al 2018) è pari a: 
  • 42 anni e 10 mesi(pari a 2.227 settimane) per gli uomini
  • 41 anni e 10 mesi(pari a 2.175 settimane) per le donne 
Allegati:

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154