FISCO » Dichiarativi » Dichiarazione IVA

Operazioni esenti medici

13 Marzo 2006 in Normativa

Oggetto:

IVA – Operazioni esenti. Istanza di interpello ART.11, legge 27 luglio 2000, n.212. SINDACATO XX

 (Documento in fase di trattamento redazionale.)

 

Testo:

Con l’interpello specificato in oggetto, concernente l’interpretazione dell’art. 10 del DPR n. 633 del 1972, e’ stato esposto il seguente QUESITO

Il Sindacato XX ha chiesto alla scrivente chiarimenti in merito al trattamento fiscale applicabile, ai fini IVA, alle prestazioni rese dai medici che effettuano le visite fiscali per conto dell’INAIL. Tale richiesta è motivata dal fatto che alcune Direzioni provinciali INAIL nel liquidare il compenso ai medici per il rilascio al paziente del certificato di infortunio contenente anche i giorni di prognosi riconosciuti all’assistito per curarsi e predisporsi al rientro al lavoro, impongono al medico di assoggettare ad IVA le parcelle relative a tali prestazioni.

Secondo le direzioni regionali in questione l’obbligo IVA discenderebbe dalla corretta interpretazione della circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 4/E del 23gennaio 2005.

Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154