FISCO » Manovre Fiscali » Attualità

Nuovo Dpcm del 24.10.2020: il testo con le nuove misure anti-Covid

26 Ottobre 2020 in Normativa

Al fine di contrastare il diffondersi dell'epidemia da Coronavirus il Governo ha adottato con il Dpcm del 24 ottobre 2020 (qui il testo e relativi allegati) nuove misure più restrittive per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19, che entreranno in vigore da oggi 26 ottobre fino al 24 novembre 2020.

Nella conferenza stampa di presentazione del nuovo Dpcm, Conte ha annunciato che sono già pronti indennizzi a beneficio di tutte le attività che saranno penalizzate da queste nuove norme, quali:

  • nuovi contributi a fondo perduto
  • nuovo credito d'imposta per gli affitti commerciali per i mesi di ottobre e novembre
  • verrà cancellata la seconda rata IMU dovuta entro il 16.12.2020
  • confermata la cassa integrazione
  • verrà offerta una nuova indennità mensile una tantum per gli stagionali del turismo, spettacolo, lavori intermittenti dello sport
  • ulteriore mensilità del reddito di emergenza
  • e misure di sostegno a favore della filiera agro-alimentare (che risentirà delle misure che impattano su bar e ristoranti).

In questo modo chi sarà costretto a sospendere o rallentare la propria attività a causa delle nuove norme, potrà giovarsi di un sostegno economico per le prossime settimane.
Tutte queste misure di sostegno saranno inserite nel Decreto Ristoro, che probabilmente dovrebbe essere varato il 27 ottobre.

In sintesi queste le nuove restrizioni

  • bar, gelaterie, pasticcerie e ristoranti chiuderanno tutti i giorni alle 18.00, dopo tale orario potranno operare per consegne a domicilio e d'asporto
  • ai tavoli del ristorante non più di 4 persone, salvo che siano parte dello stesso nucleo familiare
  • vietato consumare cibo e bevande nelle piazze e strade dopo le 18.00
  • chiudono piscine, palestre, centri benesse e termali,
  • chiudono sale gioco, sale bingo e sale da ballo, parchi divertimento e continuano a rimanere chiuse le discoteche
  • chiudono teatri, cinema, sale da concerto
  • restano aperti i musei
  • non sono più concessi festeggiamenti conseguenti e connessi a cerimonie civili e religiose
  • convegni, congressi e altri eventi solo a distanza
  • sospese tutte le fiere, anche internazionali
  • sospese tutte le competizioni dello sport, tranne quelle professionistiche a livello nazionale
  • l'attività sportiva di base è possibile solo per quelle non da contatto e al di fuori di piscine e palestre
  • didattica in presenza per scuole primarie e secondarie di primo grado, e didattica on line per una quota pari ad almeno il 75% delle attività didattiche per le scuole superiori.
  • si incentiva lo smart working nella PA e lo si raccomanda nelle aziende private.

Riguardo gli spostamenti, non si introduce un coprifuoco ma si raccomanda di muoversi solo per motivi di:

  • lavoro
  • studio
  • salute
  • necessità

e si raccomanda di evitare di ricevere a casa persone che non fanno parte del nucleo familiare.

Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154