PRIMO PIANO

No Profit: la vendita sporadica può far cadere le agevolazioni fiscali

26 Ottobre 2010 in Normativa

La Corte di Cassazione con Sentenza del 26 Ottobre 2010 n. 21875, ha stabilito che gli enti no profit che eseguono prestazioni di servizi a pagamento nei confronti di terzi, anche se sporadicamente, non hanno più diritto ad usufruire delle agevolazioni fiscali previste dall’art. 148 del Tuir.

Il caso riguardava una scuderia costituita sotto forma di associazione senza scopo di lucro, nella quale, oltre alle attività riservate ai soci, venivano sporadicamente impartite lezioni di equitazione e ricoveri di cavalli a pagamento nei confronti di terzi.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154