FISCO » Accertamento e riscossione » Versamenti delle Imposte

Le imposte sulle attività emerse con lo scudo fiscale hanno i loro codici tributo

9 Febbraio 2012 in Normativa

Con la Risoluzione n. 14/E del 9 febbraio 2012, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per versare con F24 l’imposta di bollo speciale, l’imposta straordinaria e le relative sanzioni previste dal decreto c.d "salva Italia" per le attività finanziarie oggetto di emersione (articolo 19, commi 6, 10 e 12 del D.l. 201/2011).
In particolare, sono stati introdotti i seguenti codici tributo

  • "8111", denominato "Imposta di bollo speciale di cui all’art. 19, comma 6, D.L. 201/2011", che consente di versare l’imposta di bollo speciale pari al 4 per mille, sulle attività finanziarie che risultano segretate al 31.12 dell’anno precedente a quello per il quale è dovuta l’imposta. Per il 2012 l’aliquota è del 10 per mille e si fa riferimento al valore delle attività ancora segretate al 6.12.2011;
  • "8112", denominato "Imposta straordinaria di cui all’art. 19, comma 12, D.L. 201/2011", per pagare l’imposta straordinaria del 10 per mille sui valori che al 6.12.2011 sono stati in tutto o in parte prelevati o dismessi;
  • "8113", denominato "Sanzione per omesso versamento di cui all’art. 19, commi 10 e 12, D.L. 201/2011".

I codici devono essere esposti nella sezione “Erario”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”, con l’indicazione nel campo “anno di riferimento” dell’anno cui si riferisce il versamento, nel formato “AAAA”

Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154