LAVORO » Previdenza e assistenza » Contributi Previdenziali

Inps – prestazioni a sostegno del reddito

13 Marzo 2006 in Normativa

Il Decreto Legislativo 10/9/2003, n. 276, come modificato dal Decreto Legislativo 6/10/2004, n. 251, recante l’attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla legge 14/2/2003 n. 30, ha previsto l’introduzione di  nuove forme di contratto di lavoro e una diversa disciplina di alcune già esistenti.

Nel rimandare, per quanto riguarda la descrizione delle singole tipologie contrattuali, alla circolare n. 18 del 1/2/2005, contenente le istruzioni di carattere generale relativamente alle prestazioni pensionistiche, l'Inps con Circolare del 13 marzo 2006 n. 41 fornisce chiarimenti in merito alle implicazioni che detta normativa produce nelle diverse prestazioni a sostegno del reddito in ciascuna forma di rapporto di lavoro.

SOMMARIO: Implicazioni in ordine alle prestazioni a sostegno del reddito nelle diverse figure di lavoro introdotte dalla c. d. riforma Biagi.

  • CONTRATTI DI LAVORO SUBORDINATO
    • Somministrazione di lavoro
    • Appalto
    • Distacco
    • Lavoro intermittente
    • Lavoro ripartito
    • Lavoro a tempo parziale
    • Apprendistato
    • Contratto di inserimento
  • CONTRATTI DI LAVORO AUTONOMO
    • Lavoro a progetto
    • Lavoro occasionale
    • Lavoro accessorio
Allegati:

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154