PRIMO PIANO

Incentivi fiscali operazioni di aggregazione – chiarimenti

21 Marzo 2007 in Normativa

Chiarimenti in merito all’applicazione degli incentivi fiscali sulle operazioni di aggregazione aziendale.

L’agevolazione introdotta dalla Finanziaria 2007 prevede il riconoscimento fiscale gratuito del disavanzo da concambio che emerge da operazioni di fusione e di scissione, nonché del maggior valore iscritto dalla società conferitaria in ipotesi di conferimento di azienda.

Oggetto: Incentivi fiscali alle operazioni di aggregazione aziendale (articolo 1, commi 242-249, della legge 27 dicembre 2006, n. 296).

INDICE
1. PREMESSA
2. SOGGETTI AMMESSI ALL’AGEVOLAZIONE
3. OPERAZIONI AGEVOLATE
4. NATURA DEL BENEFICIO
4.1. Operazioni di fusione e scissione
4.2. Conferimenti

5. PRESUPPOSTI DEL BENEFICIO
5.1. Operatività da almeno due anni
5.2. Non appartenenza al medesimo gruppo societario
5.3. Mancanza di un rapporto partecipativo
5.4. Esclusione delle imprese controllate, anche indirettamente, da uno stesso soggetto

6. SUSSISTENZA DEI REQUISITI NEL BIENNIO PRECEDENTE
7. INTERPELLO PREVENTIVO
7.1. Modalità di presentazione dell’interpello

8. LIQUIDAZIONE, ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE, RIMBORSI, SANZIONI E CONTENZIOSO
9. DECADENZA DELL’AGEVOLAZIONE
10. EFFETTI DELLA DECADENZA

Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154