IMU: la sospensione della prima rata sulla Gazzetta Ufficiale

22 Maggio 2013 in Normativa
È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 117 del 21 maggio 2013 il Decreto Legge n. 54 del 21 maggio 2013 contenente interventi urgenti in tema di sospensione dell’IMU, di rifinanziamento di ammortizzatori sociali in deroga, di proroga in materia di lavoro a tempo determinato presso le pubbliche amministrazioni e di eliminazione degli stipendi dei parlamentari membri del Governo.
 
In particolare, per quanto riguarda l’IMU, il decreto prevede la sospensione del versamento della prima rata di giugno dell’IMU, al fine di concedere un lasso di tempo necessario per la riforma della disciplina dell’imposizione fiscale sul patrimonio immobiliare. Le categorie di immobili per le quali opera la sospensione dell’IMU sono:
a) abitazione principale e relative pertinenze, esclusi i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;
b) unità immobiliari delle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;
c) alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli IACP,
d) terreni agricoli e fabbricati rurali di cui all’articolo 13, commi 4, 5 e 8, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201.
 
Con il decreto legge viene previsto, inoltre, che la riforma della disciplina dovrà avvenire nel rispetto degli obiettivi primari programmatici indicati nel DEF 2013 ed in coerenza con gli impegni assunti dall’Italia in ambito europeo. Nel caso in cui non venga attuata la riforma entro il 31 agosto 2013, si continuerà ad applicare la disciplina vigente, differendo il termine per il versamento della prima rata dell’IMU al 16 settembre 2013.
 
 
Allegati:

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154