PMI » Settori di Impresa » Agricoltura

Gestione dei rischi in agricoltura: pubblicato il decreto di riforma

18 Aprile 2018 in Normativa

Pubblicato Gazzetta Ufficiale n. 86 del 13.04.2018, il Dlgs del 26 marzo 2018 n. 32, contenente la riforma della gestione del rischio in agricoltura modificando così la disciplina relativa agli interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole contenuta nel dlgs 102/2004 (che qui alleghiamo aggiornato con le recenti modifiche).

Le novità riguardano in particolare la tutela degli agricoltori che subiscono danni, in particolare promuovendo strumenti assicurativi innovativi per la gestione dei rischi in agricoltura, anche tramite la previsione di nuove polizze sperimentali e la costituzione di fondi sperimentali di mutualizzazione, per le perdite non coperte dal mondo assicurativo.

Viene inoltre estesa la tutela a tutta una serie di eventi come ad esempio le avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali, eventi di portata catastrofica, epizoozie, organismi nocivi ai vegetali, nonché ai danni causati dalla fauna selvatica protetta, infatti viene previsto che il Fondo di solidarietà nazionale (FSN) ha l'obiettivo di promuovere principalmente interventi di prevenzione per far fronte ai danni alle produzioni agricole e zootecniche, alle strutture aziendali agricole, agli impianti produttivi ed alle infrastrutture agricole, nelle zone colpite da calamità naturali o eventi eccezionali o da avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali o eventi di portata catastrofica, da epizoozie, da organismi nocivi ai vegetali, nonchè ai danni causati da animali protetti, alle condizioni e modalità previste dalle disposizioni comunitarie vigenti in materia di aiuti di Stato, entro i limiti delle risorse disponibili sul Fondo stesso.

Ai fini del presente decreto legislativo sono considerate calamità naturali o eventi eccezionali calamità naturali, avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali, eventi eccezionali, eventi di portata catastrofica, epizoozie, organismi nocivi ai vegetali, animali protetti quelli previsti dagli orientamenti e dai regolamenti comunitari in materia di aiuti di Stato nel settore agricolo, nonchè le avverse condizioni atmosferiche previste dagli orientamenti comunitari.

Allegati:

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154