PRIMO PIANO

Facta: più tempo per gli operatori finaziari per l’invio dati del 2016

24 Marzo 2017 in Normativa

Il 31 maggio 2017 scade il termine entro cui gli operatori finanziari interessati dall’accordo Fatca dovranno inviare le informazioni sui conti finanziari statunitensi concernenti l’anno 2016, a stabilirlo un Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 23 marzo 2017, dove viene definitta la nuova scadenza di trasmissione delle informazioni e integrati i precedenti provvedimenti del 7 agosto 2015 e del 26 luglio 2016 in conseguenza della modifica del tracciato da utilizzare per l’invio delle informazioni pubblicata dall’Internal Revenue Service statunitense a partire dall’1 gennaio 2017.

A partire dal 3 maggio 2017 e fino al 31, gli istituti finanziari potranno trasmettere al SID (Sistema di interscambio dati) i dati del Fatca 2.0.

Si ricorda che l’accordo intergovernativo FATCA, ratificato con legge 18 giugno 2015 n. 95 e operativo a partire dal 1° luglio 2014, è volto a contrastare l’evasione fiscale, realizzata da cittadini e residenti statunitensi mediante conti intrattenuti presso istituzioni finanziarie italiane e da residenti italiani mediante conti intrattenuti presso istituzioni finanziarie statunitensi, tramite lo scambio automatico di informazioni finanziarie.

Allegati al Provvedimento del 23 marzo 2017:

1. Tracciato XML e schema XSD
2. Istruzioni per la compilazione e la trasmissione dei dati

Questi ultimi sostituiscono gli allegati n. 1 e n. 2 del provvedimento del Direttore dell’Agenzia del 7 agosto 2015.

Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154