PRIMO PIANO

F24 telematico

29 Settembre 2006 in Normativa

La presente circolare fornisce alcuni chiarimenti interpretativi delle disposizioni contenute nell’articolo 37, comma 49 del decreto legge 4 luglio, n. 223 approvato con modificazioni dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, senza tener conto della probabile evoluzione del quadro normativo.

Tale norma, stabilisce che, dal 1 ottobre 2006, i soggetti titolari di partita IVA sono tenuti ad utilizzare, anche tramite intermediari, modalità di pagamento telematiche delle imposte, dei contributi e dei premi di cui all’articolo 17, comma 2, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e delle entrate spettanti agli enti ed alle casse previdenziali di cui all’articolo 28, comma 1, dello stesso decreto legislativo n. 241 del 1997.

I contribuenti non titolari di partita IVA restano esclusi da tale obbligo e potranno continuare ad effettuare i versamenti con modello F24 cartaceo presso gli sportelli degli uffici postali, delle banche o dei concessionari della riscossione.

La norma e’ finalizzata ad una piu’ efficiente gestione di tali versamenti in modo che i relativi dati siano immediatamente disponibili all’amministrazione finanziaria a vantaggio degli stessi contribuenti.

INDICE:

1. PREMESSA

2. PROCEDURE TELEMATICHE DI VERSAMENTO

3. TITOLARITA’ DEL CONTO SU CUI ADDEBITARE I VERSAMENTI

4. ESITO DEI VERSAMENTI

5. POSSIBILITA’ DI ANNULLARE UN PAGAMENTO TELEMATICO

6. ENTI CHE ESEGUONO VERSAMENTI DIRETTI IN TESORERIA STATALE

7. CASI PARTICOLARI

Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154