Decreto del fare: il testo della legge di conversione

26 Agosto 2013 in Normativa
Ecco il testo della Legge di conversione n. 98 del 9 agosto 2013 del Decreto Legge n. 69/2013 detto Decreto del Fare , recante porvvedimenti urgenti per il rilancio dell’Economia ,  pubblicata nel supplimento ordinario della Gazzetta Ufficiale del 20 agosto 2013,   n. 194
Molte importanti novità inserite in fase di conversione:
  • l’estensione del modello 730 anche a chi è titolare di redditi di lavoro dipendente ma non ha un sostituto d’imposta che effettui il conguaglio: potrà ugualmente rivolgersi a un Caf o a un professionista abilitato In caso  di credito il relativo rimborso verrà effettuato dall’Amministrazione finanziaria. L anovità riguarda non solo i lavoratori dipendenti ma anche i titolari di redditi assimilati ( art. 50 comma 1 TURI)  lavoratori autonomi quali  i soci di cooperative , i titolari di borse di studio , sindaci e revisori , sacerdoti,  titolari di assegni di mantenimento o familiari, di indennità per cariche elettive o per lavori socialmente utili;
  • lo stop al fermo amministrativo dei veicoli che rappresentano beni strumentali per l’attività di impresa o professionale,
  • lo sconto del 30% a chi salda le multe  entro 5 giorni dalla  notifica
  • la previsione di un decreto del ministero dell’Economia che  dovrà individuare un paniere di “beni essenziali” non espropriabili  e di un controllo  per valutare l’efficacia delle misure adottate in materia di rateazione della riscossione
  • In ambito della  nautica da diporto :  oltre che alle persone fisiche, l’attività di noleggio occasionale è estesa anche alle società non aventi come oggetto sociale il noleggio o la locazione , con l’innalzamento a 42 giorni in luogo di 40, come durata massima dell’attività di noleggio  occasionale  in modo che  i ricavi possano essere assoggettati all’imposta sostitutiva del 20%.
  •  Benefici in termini di semplificazione fiscale per le imprese con la possibilità di comunicazione giornaliera in via telematica, all’Agenzia delle Entrate, dei dati analitici delle fatture di acquisto e cessione di beni e servizi, e l’ammontare dei corrispettivi delle operazioni effettuate non soggette a fatturazione, risultanti dagli appositi registri (articolo 50-bis), c.d. Spesometro.
Allegati:

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154