FISCO » Agevolazioni per le persone fisiche » Agevolazioni Covid-19

Credito d’imposta R&S: le istruzioni alle imprese fornite dall’Agenzia

27 Aprile 2017 in Normativa

Pubblicati nuovi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate, con la Circolare di oggi 27 aprile 2017 n. 13/E, con la quale le Entrate hanno voluto fornire ulteriori istruzioni alle imprese che intendono usufruire del Credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo, a seguito delle modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2017.

Tra le novità, che si applicano da quest’anno:

  • un anno in più per effettuare gli investimenti
  • viene innalzato da 5 a 20 milioni di euro l’importo massimo annuale del credito che ciascun beneficiario può maturare
  • l’aliquota viene fissata al 50% e diventa unica per tutti i tipi di spese ammissibili
  • ampliata la platea dei beneficiari, rientrano infatti anche le imprese residenti che svolgono attività di ricerca e sviluppo per conto di imprese committenti non residenti
  • eliminata la distinzione tra “personale altamente qualificato” e “personale non altamente qualificato, di conseguenza sono agevolabili le spese relative a tutto il personale impiegato in R&S, a prescindere dalla qualifica e dal titolo di studio del lavoratore.

Si tratta di novità significative, che hanno un notevole impatto sul calcolo dell’incentivo, per questo motivo l'Agenzia ha voluto fornire anche istruzioni sulla determinazione dell’agevolazione con alcuni esempi pratici su come effettuare il calcolo.

Indice della Circolare:

PREMESSA
PARTE I
1. MODIFICHE APPORTATE DALLA LEGGE DI BILANCIO 2017
1.1 Ambito temporale
1.2 Aumento dell’aliquota del credito di imposta
1.3 Incremento dell’importo massimo annuale
1.4 Utilizzo del credito di imposta
1.5 Spese per il personale
1.6 Imprese residenti che eseguono attività di ricerca e sviluppo per committenti non residenti
2. DETERMINAZIONE DELL’AGEVOLAZIONE
2.1 Misura del credito di imposta
2.2 “Investimenti” effettuati da commissionari residenti
3. ESEMPI DI CALCOLO
PARTE II
4. RISPOSTE A QUESITI
4.1 Spese per il personale
4.2 Spese per strumenti e attrezzature di laboratorio
4.3 Spese per contratti di ricerca extra-muros
4.4 Spese di ricerca “infragruppo”
4.5 Spese per “competenze tecniche e privative industriali”
4.6 Spese per attività di certificazione contabile
4.7 Determinazione dell’agevolazione
4.8 Utilizzo del credito di imposta
4.9 Adempimenti

Allegati:

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154