FISCO » Agevolazioni per le persone fisiche » Agevolazioni Covid-19

Credito di imposta musica e spettacoli: le modalità

30 Dicembre 2015 in Normativa

Con il Provvedimento del Direttore dell'Agenzia del 23.dicembre 2015 vengono fornite le istruzioni per la fruizione del credito di imposta  a favore delle imprese musicali  previsto dall’articolo 7 del Dl 91/2013 (“decreto cultura”), per i costi sostenuti nel triennio 2014/2016. La misura intende promuovere  le produzioni di giovani talenti musicali, compositori emergenti e degli spettacoli dal vivo di portata minore ed è riservata alle imprese, attive almeno dal 1° gennaio 2012, produttrici di fonogrammi e videogrammi musicali (articolo 78, legge 633/1941) e quelle che realizzano e organizzano eventi musicali dal vivo. Il  Provvedimento chiarisce che il credito è utilizzabile in compensazione tramite  modello F24, e va presentato esclusivamente  attraverso i canali telematici messi a disposizione dall’Amministrazione finanziaria (Entratel o Fisconline). Sarà comunque il ministero dei Beni culturali, ad inviare telematicamente all’Agenzia delle Entrate l’elenco delle imprese beneficiarie, con l’importo assegnato a ciascuna di esse. Con le stesse modalità deve anche informare l’Amministrazione finanziaria delle eventuali modifiche riguardanti i dati già trasmessi. L’Agenzia delle Entrate , da parte sua verificherà, attraverso controlli automatizzati, che i crediti siano stati fruiti nei limiti degli importi assegnati.

Allegati:

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154