FISCO » Dichiarativi » Dichiarazione 730

Compensi spettanti ai soggetti che prestano assistenza fiscale 2016 e 2017

15 Settembre 2016 in Normativa

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 13 settembre 2016, n. 214, il Decreto del MEF del 1° settembre 2016 con il quale è disposta la rideterminazione dei compensi ai CAF ed ai professionisti abilitati allo svolgimento dell'assistenza fiscale, ovvero le misure dei compensi sono quelle determinate dall'art. 1 del decreto del Ministro dell'economia e delle finanze 29 dicembre 2014, che:

per il 2016 sono pari a:

  • euro 15,40 nel caso in cui la dichiarazione venga trasmessa senza modifiche dei dati indicati nella dichiarazione precompilata;
  • euro 16,60 nel caso in cui la dichiarazione venga trasmessa con modifiche al Mod. 730 precompilato, lo stesso compenso in misura doppia è erogato per l'elaborazione e la trasmissione delle dichiarazioni in forma congiunta;
  • euro 18,30 qualora la dichiarazione venga trasmessa con modifiche che comportano integrazioni anche in aggiunta a variazioni dei dati indicati nella dichiarazione precompilata.

per il 2017 pari a:

  • euro 16,90, nel caso in cui la dichiarazione venga trasmessa senza modifiche dei dati indicati nella dichiarazione precompilata;
  • euro 17,70, nel caso in cui la dichiarazione venga trasmessa con modifiche al Mod. 730 precompilato, lo stesso compenso in misura doppia è erogato per l'elaborazione e la trasmissione delle dichiarazioni in forma congiunta;
  • euro 18,30, qualora la dichiarazione venga trasmessa con modifiche che comportano integrazioni anche in aggiunta a variazioni dei dati indicati nella dichiarazione precompilata.

Il decreto precisa che le risorse da destinare all'erogazione dei compensi spettanti ai CAF ed ai professionisti abilitati non possono eccedere il limite di euro 276.897.790,00 per l'anno 2016, euro 246.897.790,00 per gli anni 2017 e 2018 ed euro 216.897.790,00 a decorrere dall'anno 2019. Qualora per effetto dell'applicazione dei compensi unitari di cui all'art. 1, l'importo complessivo dei compensi spettanti risulti superiore all'anzidetto limite di spesa annuale, gli importi dovuti a ciascun avente diritto sono proporzionalmente ridotti.

Allegati:

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154