PRIMO PIANO

Spesometro 2013 polivalente: perché si chiama così?

15 Ottobre 2013 in Domande e risposte
Il nuovo modello di spesometro pubblicato dall’Agenzia delle Entrate il 10 ottobre 2013 (Provvedimento 2.8.2013) può essere utilizzato per l’invio delle seguenti comunicazioni dati IVA:
  • elenco clienti – fornitori 2012
  • per gli acquisti di beni e servizi legati al turismo, di importo pari o superiore a 1.000 euro, effettuati da persone fisiche non residenti e di cittadinanza diversa da quella italiana e, comunque, diversa da quella di uno Paesi dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo
  • a decorrere dalle operazioni relative al 2012, dagli operatori che svolgono attività di leasing finanziario e operativo, di locazione e/o di noleggio di autovetture, caravan, altri veicoli, unità da diporto, nei termini e con le modalità previste dallo spesometro (la modalità è alternativa al tracciato record allegato al provvedimento del 21 novembre 2011)
  • a partire dalle operazioni annotate dall’1 ottobre 2013, per gli acquisti da operatori economici di San Marino (la comunicazione va effettuata entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di annotazione)
  • a partire da quelle effettuate dall’1 ottobre 2013, per le operazioni con soggetti residenti, domiciliati o con sede in uno Stato o territorio a regime fiscale privilegiato(Black list) rispettando i termini indicati nell’articolo 3 del Dm 30 marzo 2010.
 
 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154