LAVORO » Lavoro » Stranieri in Italia

Reddito minimo per la carta di soggiorno, quale importo per il 2017?

20 Febbraio 2017 in Domande e risposte

Per la permanenza in Italia di cittadini residenti in paesi che non fanno parte dell’unione europea e non hanno accordi bilaterali con il nostro paese  è necessaria la Carta di soggiorno anche detta permesso di soggiorno di lungo periodo . Tale documento è  a tempo indeterminato ed equipara il cittadino extracomunitario al cittadino italiano  in molti ambiti,  consentendo di avere accesso a molte  prestazioni sociali
Tra i requisiti indispensabili  per la carta di soggiorno viene richiesto un reddito adeguato , definito come tale in quanto   “non inferiore all'importo annuo dell'assegno sociale” . Tale importo è definito ogni anno dall’INPS   su decreto ministeriale.
L’importo del reddito minimo richiesto  aumenta proporzionalmente se di presenta domanda  di soggiorno anche per i propri familiari, secondo le stesse regole previste per i ricongiungimenti. 
Nel fare domanda è  possibile quindi  anche fare riferimento al reddito minimo annuo complessivo dei familiari conviventi con chi presenta la domanda.
Per il 2017, l’importo dell’assegno sociale , e di conseguenza l’importo di reddito minimo da dimostrare,  è pari a   5.824,91 euro . Questa soglia consente l’ingresso in Italia per la persona che fa richiesta.

In caso di richiesta congiunta con altri familiari gli importi diventano i seguenti:
Richiedente + 1 familiare: 8737,36 euro
Richiedente + 2 familiari: 11649,82 euro
Richiedente + 3 familiari: 14562,27 euro
Richiedente + 4 familiari: 17474,73 euro
Richiedente + 2 figli (o piu)  sotto i 14 anni: 11649,82 euro
Richiedente +1 familiare + 2 o più figli che hanno meno di 14 anni:  14562,27 euro
Richiedente + 2 familiari + 2 o più figli che hanno meno di 14 anni: 17474,73 euro

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154