PRIMO PIANO

Quali sono le novità per l’IMU dopo il Decreto sulle semplificazoni fiscali?

1 Maggio 2012 in Domande e risposte
Molte le novità in arrivo per l’Imu grazie alle modifiche introdotte dal decreto sulle semplificazioni fiscali.
Previsto, quindi, il pagamento della prima rata in acconto con le aliquote di legge uguali per tutti, mentre i comuni avranno tempo fino al 30 settembre per determinare le aliquote e ampliare, volendo, le agevolazioni prima casa.
Il Governo, invece, avrà tempo fino al 10 dicembre per ridefinire eventualmente le aliquote e apportare altri ritocchi alla normativa sulla base del gettito della prima rata. Intanto a giugno, per la sola prima casa, si potrà scegliere se pagare in due o tre rate sulla base delle aliquote e delle agevolazioni fissate dalla legge a livello nazionale, e l’importo dovuto sarà pari al 50% o al 33% di quanto dovuto in base d’anno, scontando anche le detrazioni previste dalla legge.
Per gli altri immobili, invece, il pagamento deve essere effettuato esclusivamente in due rate.

Le novità sono:
›› restrizione delle agevolazioni prima casa ad un solo immobile per nucleo familiare;
›› introduzione dell’obbligo di pagamento dell’Imu per i coniugi assegnatari dell’alloggio dopo la separazione;
›› esenzione pagamento per gli immobili inagibili nei comuni abruzzesi colpiti dal terremoto del2009;
›› revisione della normativa per gli immobili rurali strumentali e i terreni agricoli.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154