FISCO » Agevolazioni per le persone fisiche » Agevolazioni Covid-19

Quali sono le agevolazioni in materia di lavoro per le start up innovative?

7 Novembre 2012 in Domande e risposte

L’art 27 del decreto legge 179 del 18 Ottobre 2012 prevede per le start up innovative forme di incentivazione e remunerazione di amministratori, dipendenti e collaboratori con strumenti finanziari dell’impresa stessa e tale forma di remunerazione non concorre alla formazione del reddito imponibile (sia ai fini fiscali sia ai fini contributivi);
L’art .28 invece stabilisce speciali discipline per i rapporti di lavoro subordinato in tali imprese in particolare sono previste deroghe alle limitazioni nell’utilizzo dei contratti a tempo determinato previste dall’art 5 del dlgs 368/2001
 

Con la FInanziaria 2013 (Legge di Stabilità 2013 n.228/2012  24 dicembre 2012)  è stato inoltre previsto  il credito d’imposta per l’assunzione di personale altamente qualificato, introdotto con il decreto crescita all’art. 24, DL n. 83/2012 .Rispetto alle regole originarie per le start-up innovative e per gli incubatori certificati il credito  è concesso “con modalità semplificate” e, in particolare:
• al personale altamente qualificato assunto a tempo indeterminato, anche attraverso contratti di apprendistato (non si applicano i commi 8,9 e 10 dell’art. 24 del D.l. 83/2012);
• prioritariamente rispetto alle altre imprese, salva la quota riservata alle imprese che hanno la sede o le unità locali nei territori identificati dall’art. 1, comma 1, DL n. 74/2012, colpiti dal sisma del mese di maggio 2012;
• a seguito di presentazione di un’apposita istanza, redatta in forma semplificata.
 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154