PRIMO PIANO

Quali sono i soggetti obbligati alla comunicazione dei beni concessi in uso ai soci ?

24 Febbraio 2012 in Domande e risposte

Sono obbligati alla comunicazione tutti i soggetti che esercitano attività di impresa, sia in forma individuale che collettiva. In particolare:

• le ditte individuali, che devono comunicare i dati anagrafici dei familiari dell’imprenditore che hanno ricevuto in uso beni dell’impresa;
• le società di persone e di capitali , che devono comunicare i dati anagrafici dei soci “comprese le persone fisiche che direttamente o indirettamente detengono partecipazioni nell’impresa concedente” che hanno ricevuto in godimento beni dell’impresa.
Secondo il provvedimento delle Entrate la comunicazione può essere assolta, in via alternativa:
• dall’impresa concedente (società/ditta individuale);
• dal socio o dal familiare dell’imprenditore.

Sono, pertanto, esclusi dalle nuove disposizioni:
• le società semplici (in quanto non svolgono attività d’impresa);
• i lavoratori autonomi (professionisti);
• le società non residenti senza stabile organizzazione in Italia;
• gli enti non commerciali che svolgono esclusivamente attività istituzionale.

Familiari dell’imprenditore (art. 5, c. 5 TUIR)che possono essere utilizzatori dei beni concessi in uso sono:
• il coniuge;
• i parenti entro il terzo grado;
• gli affini entro il secondo grado;
 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154