PRIMO PIANO

Quali sono degli esempi di ratei attivi e passivi?

5 Dicembre 2012 in Domande e risposte

Costi che possono dare origine a ratei passivi sono gli interessi passivi maturati a fine esercizio che possono essere distinti in:
• in scadenza al 31 dicembre (ad. esempio conti correnti bancari);
• “a cavallo” di più esercizi: in tal caso è necessario rilevare, a fine esercizio, un rateo passivo ovvero un risconto passivo, a seconda che l’addebito sia posticipato o anticipato.

I ricavi che originano ratei attivi sono ad esempio i canoni di locazione o di leasing di immobili di proprietà. 
 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154