PRIMO PIANO

Qual è la novità della Manovra di Ferragosto 2011 sulla disciplina dell’IVA?

6 Ottobre 2011 in Domande e risposte

Dal 17 settembre 2011 è in vigore la nuova aliquota Iva del 21%. La novità è stata introdotta con la Legge n. 148/2011 , di conversione del D.L. n.138/2011 (c.d. Manovra di Ferragosto), e la sua applicazione decorre dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge stessa, avvenuta il 16 settembre 2011.
Se per il legislatore è stato abbastanza semplice modificare l’art. 16 del D.p.r. 633/1972, altrettanto non lo è stato per i contribuenti che si sono trovati “dall’oggi al domani” a “rifare i conti”. Inoltre, se è vero che il passaggio di aliquota è avvenuto il 17.09.2011 (data che funge da spartiacque tra l’aliquota del 20 e quella del 21%), è vero anche che i soggetti Iva devono prestare attenzione al momento di effettuazione dell’operazione, onde evitare di applicare l’aliquota sbagliata.
Ad essere ritoccata è stata l’aliquota ordinaria, mentre sono rimaste invariate quelle agevolate (del 4 e del 10%), previste nella parte II e III della tabella A allegata al D.p.r. 633/1972. Si tratta quindi, ad esempio, dei prodotti alimentari, i medicinali, le forniture di energia elettrica ad uso domestico o industriale, le cessioni di case di abitazione non di lusso, le somministrazioni di alimenti e bevande, le prestazioni alberghiere ecc …

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154