LAVORO » Lavoro » Lavoro Occasionale

Prestazioni occasionali: quale procedura per l’acquisto del Libretto famiglia?

7 Agosto 2017 in Domande e risposte

Per acquistare il Libretto Famiglia per le prestazioni occasionali è necessario  :

1– ESSERE IN POSSESSO DELLE CREDENZIALI DI RICONOSCIMENTO PER I RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE :

  • PIN INPS oppure
  • SPID oppure
  • CNS  Carta nazionale servizi

Per il PIN INPS basta inserire i propri dati sul portale INPS ma  si deve attendere vuole qualche giorno, in quanto meta codice arriva via SMS, metà per posta all'indirizzo fornito.

2- REGISTRAZIONE UTILIZZATORE  – Con il Pin INPS si puo accedere alla piattaforma INPS prestazioni occasionali e scegliere il servizio tra Libretto famiglia  oppure Contratto telematico per aziende  o contratto telematico per le imprese agricole . La registrazione puo essere fatta da soli online oppure telefonando al Contact Center Inps, o recandosi presso un patronato ACLI,CISL, CGIL, UIL ecc. o un intermediario abilitato (commercialista, consulente del lavoro)

3- ACQUISTO  Libretto famiglia in buoni telematici del valore nominale di 10 euro. Va effettuato il versamento dell'importo prescelto  con una delle due modalità seguenti:

A–  con F24 ELIDE in banca o in un ufficio postale (tenendo conto che gli importi sono utilizzabili dopo 7 giorni "bancabili")

In sede di compilazione del modello F24 ELIDE, vanno  indicati:
 nella sezione “CONTRIBUENTE”, il codice fiscale e i dati anagrafici del soggetto  che effettua il versamento;
 nella sezione “ERARIO ED ALTRO”:

  •  nel campo “tipo”, la lettera “I” (INPS);

  •  nel campo “elementi identificativi”, nessun valore;

  •  nel campo “codice”, la causale contributo LIFA 

  •  nel campo “anno di riferimento”, l’anno in cui si effettua il pagamento, nel  formato “AAAA”( ad es. 2017)

Bcon carta di credito-debito o bonifico online attraverso il sistema AGID PAGOPA  di pagamento elettronico della pubblica amministrazione, proposto comunque automaticamente nella piattaforma INPS. In questo caso l'accredito è piu veloce.

4 – COMUNICAZIONE DELLA PRESTAZIONE

L’utilizzatore è tenuto a comunicare, al termine della prestazione lavorativa e non oltre il terzo giorno del mese successivo allo svolgimento della prestazione stessa i seguenti dati :

  • i dati identificativi del prestatore;
  • il compenso pattuito;
  • il luogo di svolgimento della prestazione;
  • la durata;
  • l’ambito di svolgimento;
  • altre informazioni per la gestione del rapporto.

Contestualmente alla trasmissione della comunicazione da parte dell’utilizzatore, il prestatore riceve notifica della stessa tramite mail o SMS.

5- VERSAMENTO DEI  COMPENSI

L’INPS, entro il 15 del mese successivo a quello in cui la prestazione si è svolta, eroga direttamente i compensi pattuiti a seconda della modalità prescelta dal prestatore all’atto della registrazione, oltre che i contributi alla gestione previdenziale e l'assicurazione INAIL in forma cumulativa due volte l'anno. Il  prestatore di lavoro puo anche ottenere l'importo  con deposito presso l'ufficio postale, nel qual caso sarà a suo carico la spesa del deposito. 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154