Nel modello 770/2012 semplificato trova spazio anche il recente contributo di solidarietà?

25 Luglio 2012 in Domande e risposte

Sì. Il contributo di solidarietà è stato introdotto dall’art. 2 comma 2 del D.l. 138/2011 per i redditi di importo superiore a 300.000 € lordi l’anno, in misura pari al 3% sulla parte eccedente tale importo.. Ai fini della compilazione del modello 770 2012, il contributo viene determinato dal datore di lavoro, in qualità di sostituto, all’atto di effettuazione delle operazioni di conguaglio di fine anno. In tal caso nel punto:
• 136 va indicato l’importo trattenuto dal sostituto a titolo di contributo di solidarietà;
• 137 va indicato l’importo del contributo di solidarietà non operato per effetto delle disposizioni emanate a seguito degli eventi eccezionali, già ricompreso nel punto 136.
Ricordiamo anche che il contributo non si applica sui redditi assoggettati a riduzione dei trattamenti pensionistici dei dipendenti pubblici (art. 9 comma 2 del D.l. 78/2010) e al contributo di perequazione sui trattamenti pensionistici (art. 18 comma 22-bis del S.l. 98/2011). Per tutti questi tre tipi di contributi è stato previsto un apposito spazio all’interno del modello 770/2012 Semplificato.

 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154