PRIMO PIANO

L’opzione per la forma analitica o aggregata nel nuovo spesometro è vincolante?

15 Ottobre 2013 in Domande e risposte
Si, effettivamente  il Provvedimento dell’Agenzia. 2.8.2013  specifica che la comunicazione può essere effettuata inviando i dati in forma analitica o in forma aggregata e che l’opzione è vincolante per l’intero contenuto della comunicazione.
  L’opzione dell’invio dei dati in forma aggregata  però non è consentita per
  • acquisti da operatori economici sammarinesi,
  • acquisti e cessioni da e nei confronti dei produttori agricoli e
  • acquisti di beni e di prestazioni di servizi legate al turismo.
Non è chiaro dalle istruzioni se il vincolo valga anche nel caso di un soggetto che nello spesometro voglia utilizzare la forma aggregata ma sia costretto nei casi sopracitati alla forma analitica.
 
Le istruzioni specificano però,  nel caso dell’altra comunicazione obbligatoria per la quale viene concesso l’utilizzo dello stesso modello ( leasing e noleggio veicoli),   che l’obbligo della forma analitica previsto per queste operazioni non è vincolante per quelle di altra natura; quindi si può presumere che la stessa deroga valga anche gli altri casi obbligati alla forma analitica  citati sopra .
 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154