FISCO » Dichiarativi » Dichiarazione 730

Il contribuente può accedere direttamente al 730 precompilato?

18 Maggio 2015 in Domande e risposte
Il contribuente può accedere direttamente alla propria dichiarazione precompilata (ed agli altri dati resi accessibili) mediante le funzionalità disponibili all’interno dell’area autenticata, previo inserimento delle credenziali Fisconline rilasciate dall’Agenzia delle entrate o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).
L’abilitazione al servizio telematico Fisconline (password e PIN) può essere richiesta:
  • online, accedendo al sito internet dell’Agenzia;
  • presso qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle entrate, anche tramite soggetto appositamente delegato;
  • per telefono.
A garanzia della reale identità dell’utente, in caso di richiesta online, per telefono, oppure in ufficio tramite soggetto delegato, la procedura prevede che la prima parte del PIN sia rilasciata immediatamente, mentre la seconda parte del PIN, unitamente alla password di primo accesso, sia inviata per posta presso il domicilio del contribuente registrato in Anagrafe tributaria.
In caso di richiesta effettuata dal diretto interessato presso gli uffici dell’Agenzia, viene rilasciata immediatamente la prima parte del codice PIN e la password di primo accesso; la seconda parte del codice PIN potrà immediatamente essere prelevata dal contribuente direttamente via internet.
In alternativa, chi non dispone di tali credenziali Fisconline o della CNS, potrà accedere al portale Inps con le credenziali (dispositive) rilasciate dall’INPS stesso e, in tal caso, sarà indirizzato automaticamente all’area del sito internet dell’Agenzia delle Entrate dedicata al 730 precompilato.
Il contribuente, accedendo direttamente alla propria area autenticata, può effettuare le seguenti operazioni relative alla propria dichiarazione 730 precompilata:
  • visualizzazione e stampa;
  • accettazione o modifica, anche con integrazione, dei dati contenuti nella dichiarazione, e invio;
  • versamento delle somme eventualmente dovute mediante modello F24 già compilato con i dati del pagamento, con possibilità di addebito sul proprio conto corrente bancario o postale, nel caso di contribuente senza sostituto d’imposta;
  • indicazione delle coordinate del conto corrente bancario o postale sul quale accreditare l’eventuale rimborso, nel caso di contribuente senza sostituto d’imposta;
  • consultazione delle comunicazioni, delle ricevute e della dichiarazione presentata;
  • consultazione dell’elenco dei soggetti delegati ai quali è stata resa disponibile la dichiarazione 730 precompilata.
Il contribuente potrà, inoltre, ricevere eventuali comunicazioni relative alla propria dichiarazione 730 precompilata, inserendo un indirizzo di posta elettronica valido (e tenendolo aggiornato) nell’apposita sezione della propria area autenticata.
 
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154